Lunedì, Novembre 20, 2017
   
Text Size

Forex EA.

Forex Expert.

Forex Expert.

Forex Expert

Opzioni Forex.

Esempio di aspetto di una sezione blog (sezione FAQ)

Indicatori di Analisi Tecnica

Indicatori di Analisi tecnica: descrizione dei principali indicatori utilizzati dai traders.

Relative Vigor Index (RVI)
Il Relative Vigor Index (RVI) è un indicatore di analisi tecnica ideato nel 2002 da John Ehlers, lo scopo di questo indicatore è riuscire, come dice il nome stesso, a misurare la forza di un movimento di mercato, la forza del trend. La formula utilizzata nel suo calcolo è molto semplice:  Relative Vigor Index (RVI) = (prezzo di chiusura – prezzo di apertura) / ( prezzo di massimo – prezzo di minimo), di default viene calcolata una media a 10 periodi, poi l’indicatore si può adattare secondo il mercato e le vostre esigenze ma questo sono i caratteri stabiliti dall’autore. Oltre questa media viene affiancata un indicatore che esprime gli ultimi 4 periodi dell’indicatore, in tal modo quando si incrociano le due linee possono generare segnali di acquisto e vendita come un normale oscillatore. La loro posizione in basso o in alto è importante anche per stabilire le fasi di ipercomprato e ipervenduto.

Ichimoku Kinko Hyo

Un indicatore non molto popolare nei salotti di trading, ma per chi ne conosce le potenzialità e le peculiarità è molto utile, questo indicatore riesce a indicare i punti di resistenza, di supporto di entrata e uscita di un movimento di mercato con un unico indicatore. A prima vista potrebbe sembrare confuso, ma se si riesce a distinguere gli elementi che lo compongono diventa semplice utilizzarlo.
Questo indicatore considera 4 intervalli di tempo ed è composto da 5 elementi.
La linea Rossa chiamata Tenkan-sen – [Prezzo medio (Massimo + Minimo) / 2] sul primo periodo temporale (9), questa linea indica il trend al rialzo, ribasso e se piatta trading range.
La linea Blu: Kijun-sen –si occupa del secondo periodo temporale 26 intervalli.
L’aria arancione: Senkou Span A / Up Kumo – è la metà delle linea rossa e blu.
L’area grigia: Senkou Span B / Down Kumo – indica il terzo perido 52 intervalli temporali, lo spazio indica i supporti e resistenze.
La linea verde: Chinkou Span – utilizza il prezzo corrente anteposta di 26 intervalli temporali

Force index

Il force index, è un indicatore di analisi tecnica, ideato da Elder. L’obiettivo di questo indicatore è calcolare la forza del cambiamento dei prezzi. Il force index usa i volumi, l’ultimo prezzo di chiusura e il precedente prezzo. Questo oscillatore cerca di essere tempestivo nell’individuare subito l’attuale movimento del mercato e i suoi possibili cambiamenti. La più grande utilità di questo indicatore è misurare la forza del movimento, la forza della tendenza in atto sul mercato. Questo indicatore è molto utilizzato per il mercato delle commodity, nel forex trova scarsa utilità poiché per quanto riguarda i volumi nel forex non sono conosciuti, dato che non è un mercato regolamentato. Alcuni trader consigliano la sua utilità nel segnalare la fine della tendenza quando è prossimo allo zero.

Envelopes

Envelopes è un indicatore, molto ultilizzato per definire il range dei prezzi, utilizzato per delineare il canale di oscillazione dei prezzi,  in modo tale da poter individuare segnali di vendita o acquisto delle coppie di valutesul mercato forex, presente in metatrader. Questo indicatore quindi funziona bene quando il mercato è in trading range, fa parte della famiglia degli oscillatori. I parametri dell’indicatore vanno aggiustati seconda la volatilità, le bande sono delle semplici medie mobili, ma devono funzionare da involucro per il range dei prezzi. In pratica, si dovrebbe vendere quando i prezzi toccano la banda superiore, e acquistare quando i prezzi toccano la banda inferiore.



Demarker

Un indicatore non molto diffuso, ma utile per indentificare dei punti o zone dove è possibile comprare o vendere, ideale per il positing trading. È un indicatore molto particolare, viene identificato come un indicatore di sintesi, dove la differenza tra i massimi è positiva o nulla, come la diferenza tra i minimi è negativa o nulla, quindi elimina in parte il rumore del mercato. Funziona come l’RSI o come un qualsiasi oscillatore in prossimità di 0.7 indica una zona di ipercomprato, quindi bisognerebbe stare allerta per vendere, un zona 0.3 è di ipervenduto quindi bisogna stare attenti per comprare. È utilizzato principalmente per il ttrading settimanale o giornaliero.

>>   Indicatori per Metatrader Gratis <<

 

Leggi anche:

 

Il mercato Forex e alcune caratteristiche

Il mercato Forex e alcune caratteristiche: Le principali coppie di valute che vengono negoziate, sono: eur/usd, gbp/usd, eur/jpy, usd/jpy, eur/gbp, usd/chf, usd/cad, aud/usd, gbp/chf, gbp/jpy, nzd/usd. Queste coppie di valute vengono definite le maggiori, quindi ha più volumi rispetto alle altre definite minori o esotiche. I mercati di negoziazione sono auto organizzati, non esiste un centro di negoziazione, si acquista e si vende con più partecipanti, ma gli elevati volumi riducono le probabilità di arbitraggi, i prezzi sono quindi sempre efficienti.

Il mercato forex (foreign exchange currency), detto abbreviato forex or FX market, è il mercato sul quale si scambiano le valute, si possono comprare e vendere dollari contro euro, contro Yen, la sterlina con l’euro o con il dollaro.

Gli attuali tassi di cambio sono variabili e da ciò nel 1971, nacque questo mercato sul quale gli investitori secondo le proprie esigenze, commerciali o speculative comprano e vendono una valuta con un altra. Il mercato forex è un mercato aperto 24 su 24 e non è centralizzato, non esiste un luogo specifico di negoziazione, ma avviene contemporaneamente in tutto il mondo tra controparti, e per questo è detto Over The Counter (OTC), o mercato non regolamentato.

Il luogo in cui avvengono la maggior parte delle transazioni o la sezione di trading più volatile è quella di Londra, invece la coppia di valute più scambiata attualmente è eur/usd, o euro contro dollari. Il mercato forex è il più grande mercato al mondo, secondo una ricerca, cioè secondo I dati raccolti dalla Bank for International Settlement (BIS), l’unico organo che raccoglie ed elabora statistiche sul forex, la media dei volumi scambiati a dicembre 2007 era di US$ 3.2 trillion, qualche anno prima ne scambiava solo la metà giornalmente. Questo è dovuto alla crescita di altri strumenti finanziari come swaps, forwards contratti, oltre alla normale e istantanea compravendita di valute detta spot.

Anche se il dollaro americano (USD), lo yen Giapponese (JPY), l’euro (EUR) e la sterlina inglese (GBP) restano le 4 valute più scambiate, stanno perdendo un po’ terreno rispetto ad altre valute emergenti, come il dollaro Neozelandese, il dollaro di Hong Kong, il franco svizzero, la corona Norvegese ecc, che stanno aumentando la loro quota di mercato rispetto al passato.

Leggi anche:

 

I vantaggi del Forex market rispetto altri mercati di negoziazione

I vantaggi del Forex market rispetto altri mercati di negoziazione

A differenza degli altri mercati, come quello azionario il forex market ha delle caratteristiche che lo distinguono e che possiamo dire per chi ha esperienza di investimenti sono proprio dei vantaggi rispetto agli altri mercati. Il forex market essendo grande, non può essere manipolato, sul forex intervengono anche le banche centrali ma non sono in grado di contrastare i prezzi nel lungo periodo, possono contenere dei movimenti dei prezzi solo sul breve, perché questo mercato è anche troppo grande per loro, invece sul mercato azionario un insieme di grandi investitori o di banche possono agire per modificare a proprio piacimento i prezzi di alcune aziende.

Altro vantaggio importantissimo, le informazioni di mercato rivestono un ruolo importantissimo, possedere determinate informazioni dette privilegiate su un’azione o un’azienda potrebbe portare dei benefici impropri a chi li possiede, il cosiddetto rischio di insider trading, invece ciò non è possibile sul forex market, perché le informazioni sono disponibili a tutti nello stesso momento, e ne possono beneficiare in ugual modo sia il piccolo investitore che il grande.



Caratteristiche del forex
:

  • è aperto 24 su 24, chiude venerdì alle 23 e riapre domenica alle 23 negoziando sempre a flusso continuo in tutto il mondo, invece gli altri mercati sono soggetti all’incertezza dell’apertura e chiusura giornaliera.
  • Il forex non applica commissioni, solo piccoli spread sul prezzo di acquisto e vendita.
  • Con il forex è possibile operare in Leva, quindi con piccoli capitale si possono negoziare alti volumi e ottenere alti profitti (cosi anche perdite per chi è imprudente e non ha esperienza e non utilizza il giusto money management).
  • È possibile operare sial al ribasso che al rialzo,
  • infine, è possibile operare con un conto demo che replica l’andamento del mercato reale per far pratica e testare le proprie strategie di trading.
   

Che funzione ha il forex?

Forex - Il mercato Forex che funzione ha?

Forex - Mercato delle Valute. Perché operare sul forex, qual è lo scopo oltre la pura speculazione come fa la maggior parte dei traders come noi? Il mercato forex, anche se nel tempo per i suoi volumi, che sono generati quasi tutti dagli investitori-speculatori, le sue funzioni principali non vengono messe in evidenza, vediamole brevemente.

Il mercato forex ha una funzione importante, in campo internazionale per facilitare il commercio, le aziende internazionali quando operano in un mercato straniero operano in una valuta diversa dalla propria, quindi hanno bisogno di convertire i loro profitti, pertanto vanno sul mercato forex ed effettuano le transazioni; inoltre altro fatto importante per un’azienda è proteggersi dal rischio di cambio, come sappiamo i prezzi delle coppie di valute variano secondo dopo secondo, una grande modifica del prezzo di scambio, potrebbe generare delle perdite ingenti per un’azienda, quindi è necessario coprirsi da questo rischio, e per far ciò si possono attuare differenti strategia con differenti strumenti finanziari sempre sul forex. Comunque oggi solo il 5% delle operazioni sono effettuate a fini commerciali.

Sul Forex, oltre alle aziende commerciali, operano anche le banche centrali, comprando e vendendo valuta per diverse ragioni, contenere all’interno di un determinato range il tasso di cambio, per ragioni di politica monetaria, per pagare debiti e tanti altri motivi importanti per il benessere del paese.

Altri attori sono le banche, i broker che operano esclusivamente per conto della clientela facilitando le transazioni di acquisto e vendita di coppie di valute, e gli investitori, che possono operare con differenti strategie e periodi temporali di riferimenti dal lungo periodo al breve e brevissimo periodo, anche con operazioni di pochi secondi, il cosiddetto scalping per ottenere profitto e uscire subito dal mercato riducendo il rischio.

Nel Forex, anche se questo stile di trading è molto diffuso tra i principianti, nel lungo periodo non è molto profittevole, ma man mano che l’investitore sarà più consapevole inizierà ad operare con time frame giornalieri.

Leggi anche:

 

Come avviene la negoziazione sul forex

Come avviene la negoziazione sul forex: La negoziazione sul forex avviene mediante la compravendita di coppie di valute simultaneamente, in pratica quando per esempio noi operiamo su eur/usd (euro verso dollari) se siamo in buy, nello stesso momento con una sola operazione acquistiamo l’euro e vendiamo dollari secondo la quantità, o lotti, che decidiamo di acquistare o vendere, ma ciò viene definita da noi ed è indifferente per il processo in sé, invece se andiamo in sell su eur/usd, vendiamo euro e acquistiamo dollari con la stessa operazione sul cross eur/usd. 
Pertanto, sul forex si opera sulle coppie di valute, o currency pairs. La compravendita di valute determina il valore e la forza di un paese nei confronti di un altro, cosi eur/usd rappresenta la relazione tra l’Europa e l’America, se in Europa l’economia migliore si va in buy su eur/usd, se invece migliora l’economia Americana si va in sell sul cross eur/usd.
Il mercato forex è aperto 24 su 24 da domenica fino a venerdì di continuo, quindi il valore delle coppie di valute cambiano continuamente. Per potere operare sul forex basta aprire un conto presso un qualsiasi broker e il processo è identico su qualsiasi piattaforma.
Le principali coppie di valute che vengono negoziate, sono: eur/usd, gbp/usd, eur/jpy, usd/jpy, eur/gbp, usd/chf, usd/cad, aud/usd, gbp/chf, gbp/jpy, nzd/usd. Queste coppie di valute vengono definite le maggiori, quindi ha più volumi rispetto alle altre definite minori o esotiche. I mercati di negoziazione sono auto organizzati, non esiste un centro di negoziazione, si acquista e si vende con più partecipanti, ma gli elevati volumi riducono le probabilità di arbitraggi, i prezzi sono quindi sempre efficienti.

   

Pagina 1 di 2


Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.expert-advisor.it/htdocs/templates/rt_solarsentinel_j15/html/pagination.php on line 94

Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.expert-advisor.it/htdocs/templates/rt_solarsentinel_j15/html/pagination.php on line 100

Opzioni Forex.

Piattaforma trading.

Download Fap Turbo

Scarica FapTurbo Adesso.

Expert Advisor MT4

Forex Expert Advisor - Forex Trading automatizzati con un trading system costruito con linguaggio Metaquotes MQL4. Strategy tester per testare le strategie forex. Si possono trovare alcuni interessanti expert advisor costruiti da Trader Usa. Clicca il banner per andare al sito.

Guida Server VPS e MT4

Come Configurare un Server VPS per Piattaforma MT4 in cui far girare degli EA su conti live?

Ecco una utile Guida da Scaricare Gratis!

Disclaimer -Avviso. Gli Expert Advisor ed i mercati finanziari sono rischiosi. Prima di leggere le pagine del sito Ti invitiamo a consultare il " Disclaimer " e "Privacy "

Forex opzioni.

Forex Expert.

Forex Expert.

Forex Expert.

Forex Expert.