La Fed cosa farà con i tassi d'interesse, spingerà l'oro?

La Fed dopo gli ultimi dati economici deludenti, compresi gli ultimi payrolls non agricoli, ridimensionerà la sua politica monetarie? L'oro potrebbe salire dopo la riunione della politica FOMC di mercoledì?

Delusione per i Payrolls

Le buste paga non agricole statunitensi sono scese a febbraio al di sotto delle aspettative. L'economia ha aggiunto solo 20.000 posti di lavoro il mese scorso, dopo un aumento di 311.000 a gennaio e significativamente inferiore ai 172.000 previsti dagli economisti. Il numero costituiva il più piccolo aumento da settembre 2017. Su base annuale, il ritmo di creazione di posti di lavoro è leggermente aumentato nell'ultimo mese all'1,8 per cento.

Quello che è importante è che la debolezza era guidata dal settore costruzioni, dove l'occupazione è scesa a 31.000, dopo un aumento di 53.000 a gennaio. L'unica consolazione è che ci sono state revisioni positive dei guadagni di lavoro a dicembre e gennaio. Con quelli, i guadagni di occupazione in questi due mesi messi insieme erano 12.000 più alti di quelli precedentemente riportati. Di conseguenza, dopo le revisioni, i posti di lavoro guadagnati sono stati in media 186.000 al mese negli ultimi tre mesi, ancora superiori al livello che avrebbe ulteriormente rafforzato il mercato del lavoro.

In effetti, il tasso di disoccupazione è sceso dal 4 al 3,8 percento. Riflette in parte il ritorno dei lavoratori federali che erano stati congedati durante la parziale chiusura del governo, mentre i salari sono aumentati del 3,4% nel corso dell'anno, il maggior guadagno dalla fine della Grande Recessione. 

Segnali misti

E che dire di altri rapporti economici? Iniziamo dall'inflazione. L'indice dei prezzi al consumo è salito dello 0,2% a febbraio dopo tre mesi consecutivi senza variazioni. Tuttavia, l' IPC ha rallentato dal 1,52 all'1,50 percento su base annua. Anche l'IPC core, che esclude i prezzi di cibo ed energia, è rallentato. L'indice mensile è aumentato solo dello 0,1% il mese scorso, mentre l'aumento annuale è rallentato dal 2,15 al 2,10%, come si può vedere nella tabella qui sotto. La bassa pressione inflazionistica impedirà al metallo giallo di rally. Tuttavia, la Fed potrebbe rimanere paziente più a lungo senza l'aumento dell'inflazione, che dovrebbe sostenere i prezzi dell'oro.